Appunti di Rete: Risoluzione degli indirizzi
Questo articolo fa parte della collezione Appunti di Rete, utile per il corso d'Informatica di Reti di Calcolatori.

Appunti di Rete: Risoluzione degli indirizzi

È possibile ottenere l’indirizzo logico che corrisponde ad un indirizzo fisico e viceversa, attraverso i protocolli per la risoluzione degli indirizzi.

Address Resolution Protocol

L’Address Resolution Protocol (ARP) permette ad un nodo di scoprire l’indirizzo fisico associato ad un particolare indirizzo logico. Tali richieste vengono inviate in broadcast, mentre la risposta in unicast dall’unico nodo che corrisponde all’indirizzo logico.

Reverse Address Resolution Protocol

Il Reverse Address Resolution Protocol (RARP) permette ad un nodo che conosce il proprio indirizzo fisico di trovare il proprio indirizzo logico. Tale protocollo è obsoleto ed è sostituito da BOOTP e DHCP.

Bootstrap Protocol

Il Bootstrap Protocol (BOOTP) funziona nello strato delle applicazioni e si basa su un nodo della rete locale chiamato relay agent che conosce l’indirizzo IP del server BOOTP. Non è dinamico, poiché per le associazioni tra gli indirizzi si basano su tabelle statiche gestite manualmente dall’amministratore.

Dynamic Host Configuration Protocol

Il Dynamic Host Configuration Protocol (DHCP) permette l’allocazione sia statica che dinamica degli indirizzi IP ed è compatibile con BOOTP. Un server che utilizza questo protocollo ha un database per la memorizzazioni delle associazioni statiche tra indirizzi fisici e logici e un database che contiene indirizzi logici che possono essere assegnati dinamicamente.

1 January 2016